DegustazioniIn giro per cantine

Il recupero del Bianco di Coronata

Vigneti che lambiscono la città di Genova e, in alcuni casi, ne fanno parte. Un produttore, Andrea Bruzzone, appassionato e caparbio. Un vino antico radicato al suo territorio, prodotto con Bianchetta Genovese, Vermentino, Rollo e Bosco.

Nel Comune di Genova c’è una Doc cittadina che rappresenta una vera e propria gloria locale, pure se ormai prodotta da un numero esiguo di vignaioli: il bianco di Coronata. L’unico vino storico della città, un bianco secco, leggero e salino, ha tradizione antichissima, riconosciuta con la denominazione Val Polcevera Coronata in tempi relativamente recenti, nel 1998.

I vigneti si trovano molto parcellizzati lungo la vallata del torrente Polcevera, che dalla collina di Coronata sale all’interno alternando la città con i primi rilievi dell’Appennino. Per dire quanto sia limitata la produzione, al momento gli iscritti alla Doc sono solo tre.

Andrea Bruzzone è tra questi: da una tradizione familiare di commercianti deriva la sua passione per il vino, che lo porterà a diventare produttore. Nel 1991 a Bolzaneto, quartiere genovese nel cuore della Val Polcevera, avvia la sua attività di enoteca, allargando la proposta non solo ai vini locali, anche sfusi, fino a diventare un punto di riferimento per gli enofili della città.

Ben presto grazie alla passione e al suo radicamento con la tradizione del territorio associa al lavoro dell’enoteca il recupero della tradizione della Bianchetta Genovese, avviandone la produzione. Vitigno autoctono (nonché denominazione specifica, quando in purezza) che ha avuto origini a San Cipriano nel confinante Comune di Serra Riccò, la Bianchetta Genovese assieme al Vermentino, e altre uve come Bosco e Rollo, compone il Val Polcevera Coronata, Doc relativa a un areale ristretto.

Raccogliendo le uve da pochi conferitori Andrea vinifica in zona il suo bianco più rappresentativo, La Superba, assieme ad altri vini, come ad esempio un cospicuo metodo classico, Janua, formato da Bianchetta Genovese e Vermentino, ma anche la produzione di liquori e infusi.

Più recentemente Andrea ha aggiunto alla sua sede storica del quartiere di Bolzaneto una cantina di affinamento per lo spumante, ricavata in un antico magazzino risalente al XV Secolo nella pittoresca Piazza di San Donato 51R, in pieno centro storico a Genova: dopo un lungo restauro è diventato un po’ cantina, un po’ show room e museo della cultura del vino del territorio, e anche per questo merita una visita.

PRODOTTI CORRELATI

PRODUTTORI

Che ne pensi di questo articolo?

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento ed il miglioramento dell’esperienza utente e non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione o accettando la presente informativa, presti il consenso all’utilizzo dei cookie tecnici.

Clicca qui per leggere la nostra Cookie Policy