GourmetRicetta della settimana

Patata Hasselback con fonduta di provolone e pancetta steccata

Questa ricetta è un’evoluzione delle Hasselbackspotatis, arricchite con formaggio e pancetta. Le proponiamo in abbinamento al Verdicchio di Matelica Del Cerro 2021 Cantine Belisario.

Le Hasselbackspotatis sono un piatto tipico svedese a base di patate al forno tagliate a fettine sottili con aggiunta di burro e varie spezie, il cui nome deriva da quello dell’albergo Hasselbacken, dove è stato ideato dallo chef Leif Elisson nel 1953.

Ingredienti per 4 persone:

4 patate medio-grandi, 30 g di burro, 1 cucchiaio di pangrattato, 4 rametti di timo, 2 rametti di rosmarino, 2 rametti di origano fresco, sale, pepe, 12 fette pancetta steccata

Per la fonduta: 300 g provolone dolce Valpadana Dop, 150 g panna

Preparazione:

Lavare le patate strofinandole per pulire accuratamente la buccia. Inciderle a fettine sottili fermandosi a circa un cm dalla base (ci si può aiutare infilando alla base di ogni patata uno stecchino lungo che blocchi il coltello). Per non far incollare le fettine tra di loro, lavare nuovamente le patate sotto l’acqua corrente ed eliminare così l’amido.

Fondere il burro al microonde o a bagnomaria. Nel frattempo preparare un trito con gli odori, aggiungere sale e pepe, e mescolare. Spennellare le patate con il burro entrando bene nelle fessure, poi distribuire il trito aromatico all’interno delle fettine.

Rivestire una pirofila di carta forno, disporre le patate condite, cospargerle con il pangrattato e infornare a 200°C per 45 minuti.

Scaldare la panna in un pentolino e aggiungere il provolone a fettine sottilissime. Mescolare fino a raggiungere la consistenza di una fonduta.

Tagliare la pancetta a pezzettini.

Tirare fuori le patate dal forno, inserire la pancetta tra le fettine e terminare la cottura per altri 10-15 minuti, finché le patate risultano abbrustolite. (Verificarne la cottura con uno stecchino fino alla base delle patate).

Servire mettendo sul fondo del piatto la fonduta, adagiare la patata e irrorare con altra fonduta.

Vino in abbinamento:

Verdicchio di Matelica Del Cerro 2021 Cantine Belisario

Giallo paglierino brillante. Profumi piuttosto complessi con il floreale di mughetto e il fruttato di melone bianco e agrumi. Sottofondo balsamico di erbe aromatiche. In bocca è snello e agile, merito anche di una finale sapido.

Zona di produzione: le pendici est delle sottovalli dell’Alta Valle Esina ai piedi del Monte San Vicino.

Vitigni: 100% Verdicchio clone matelicese a grappolo serrato.

Vendemmia:

Vinificazione: 5 mesi in serbatoi di acciaio. Vinificato esclusivamente con uve di Verdicchio coltivate Prodotto con la vinificazione in bianco termocontrollata, è, secondo noi, lo stereotipo del Verdicchio di Matelica: potenza ed eleganza, sapidità e morbidezza, maturità e freschezza.

Gradazione alcolica: 13% vol.

Temperatura di servizio: 10-12°C.

Abbinamenti consigliati: destinato ad antipasti caldi, primi piatti o pesce elaborato.

Che ne pensi di questo articolo?

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento ed il miglioramento dell’esperienza utente e non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione o accettando la presente informativa, presti il consenso all’utilizzo dei cookie tecnici.

Clicca qui per leggere la nostra Cookie Policy