Enomondo NewsPot-Pourri

Le eccellenze della moda e Franciacorta insieme per la sostenibilità


I manager della sostenibilità dei più importanti brand della moda sono stati ospiti in Franciacorta per un’intensa giornata di attività tra visite in alcune cantine per conoscere meglio il metodo Franciacorta e presso la sede del Consorzio in cui si è parlato di sostenibilità ambientale, sociale, culturale ed economica.

Durante la giornata di giovedì 11maggio, sono stati ospitati presso la sede del Consorzio Franciacorta i managerdella sostenibilità dei più importanti brand della moda. Il Presidente Silvano Brescianini ha dato il benvenuto nelprimo pomeriggio a tutti i presenti, dopo aver trascorso la mattinata in visita in alcune aziende associate.Camera Nazionale della ModaItaliana e il Consorzio Franciacorta, che già collaboranoda tempoper raccontareepromuoverelo stile italiano, hanno scrittoinsiemeun altro capitoloi mportante creando un tavolo di confronto congiunto sulle tematiche della sostenibilità, sulle quali entrambi lavorano in modo strutturato da oltre dieci anni.

Obiettivo di questo progetto è condividere quanto fatto, quanto si sta facendo e quanto si farà da entrambe le parti in termini diricerca, redazione di linee guida e manifesti sulla sostenibilità e fare sistema per mettere a servizio degli altri le competenze acquisite e i risultati raggiunti. I manager della sostenibilità dei più importanti brand della moda, che da dieci anni lavorano insieme grazie al tavolo creato da Camera Nazionale della Moda Italiana, sono stati ospiti in Franciacorta per un’intensa giornata di attività tra visite in alcune cantine per conoscere meglio il metodo Franciacorta e tavoli di lavoro, presso la sede del Consorzio in cui si è parlato di sostenibilità ambientale, sociale, culturale ed economica,ma anche di ecosistemi e zoonosi grazie al contributo di alcuni membri del comitato scientifico del WWF.

“Franciacorta e Camera Nazionale della Moda Italiana condividono valori e obiettivi da anni, realtà come le nostre sono importanti per fare sistema e guardare insieme nella stessa direzione, per condividere e trovare soluzioni comuni che portano a un vantaggio competitivo che vada a beneficio di tutto il settore, sempre nel rispetto delle persone e dell’ambiente”, afferma Silvano Brescianini, Presidente del Consorzio Franciacorta. “Ringrazio i tecnici che hanno voluto condividere l’esperienza e le strategie volte alla sostenibilità”. Hanno partecipato alla giornata i Corporate Social Responsibility Manager e Sustainability Manager di diversi brand e gruppi italianie attori di rilievo nel settore della moda sostenibile,come Bottega Veneta, Diesel, Ferragamo, Gruppo Max Mara, Moncler, OTB, Prada, Quantis, Staff International, Valentino, Versace e il Gruppo Ermenegildo Zegna, i referenti di Camera della Moda e del Consorzio Franciacorta, ricercatori dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie e docenti delle Università di Milano, Bolognae Brescia.

Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI) è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 1958 per rappresentare, promuovere e sostenere i valori e lo sviluppo della moda italiana in Italia e nel mondo. L’associazione rappresenta oggi circa 220 marchi italiani. I membri CNMI includono alcuni dei più grandi nomi della moda italiana, come Armani, Bottega Veneta, Dolce & Gabbana, Emilio Pucci, Etro, Fendi, Ferragamo, Gucci, Max Mara, Missoni, Moncler, OTB, Prada, Roberto Cavalli, Trussardi, Valentino, Versace e ZEGNA. I soci del la Camera Nazionale della Moda Italiana godono di numerosi servizi, oltre a poter partecipare a tutti gli eventi e le attività dell’Associazione. La missione di CNMI è supportare l’intera industria della moda italiana nel mondo mantenendo relazioni istituzionali e comunicando i nostri valori e le nostre attività. Una tra le più importanti, tra le nostre numerose iniziative è l’organizzazione delle Milano Fashion Week. La strategia operativa e lo sviluppo di CNMI si basano sui seguenti quattro pilastri: Sostenibilità, Formazion e e Giovani Designer, Digitalizzazione e Internazionalizzazione.

Il Consorzio Franciacorta è l’organismo che garantisce e controlla il rispetto del disciplinare di produzione del Franciacorta, primo vino italiano prodotto esclusivamente con il metodo della rifermentazione in bottiglia ad avere ottenuto nel 1995 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Il lavoro del Consorzio si articola in diverse attività: dalla tutela del marchio e del territorio, alla valoriz zazione del prodotto attraverso un continuo lavoro sul disciplinare e sul regolamento di produzione; dall’informazione al consumatore fino alla promozione del Franciacorta quale espressione di un territorio, di un vino e di un metodo di produzione. Fondato il 5 marzo del 1990 ha sede a Erb usco, nel cuore della Franciacorta. Il Consorzio è presieduto da Silvano Brescianini e conta 122 cantine.

Che ne pensi di questo articolo?

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento ed il miglioramento dell’esperienza utente e non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione o accettando la presente informativa, presti il consenso all’utilizzo dei cookie tecnici.

Clicca qui per leggere la nostra Cookie Policy