DegustazioniTerritori e vini

Il Maestro dei vini pregiati

Parliamo di Peter Lowe, grande collezionista e uno dei più grandi degustatori britannici.

Peter Lowe è uno dei “silenziosi” Signori del vino. Presidente della Berkmann Wine Cellars Family Holding (il più grande grossista di vini a conduzione familiare del Regno Unito), Peter è uno dei più preparati esperti di vini pregiati del Regno Unito. 

La sua passione per il vino è iniziata all’età di 18 anni, dopo aver lavorato in un Relais et Château nel Regno Unito, è riuscito a ottenere un apprendistato come Assistente Sommelier presso il ristorante tre stelle Michelin George Blanc in Borgogna, dove è stato rapidamente promosso a Capo Sommelier. 

Per un giovane inglese trasferirsi in Francia, solo 10 anni prima che un’altra icona britannica del vino – Steven Spurrier – aprisse Les Caves de la Madeleine a Parigi, era una mossa piuttosto audace. All’epoca il mondo del vino pregiato era costituito principalmente da Bordeaux e Champagne, anche se la Borgogna godeva di un’ottima reputazione tra gli intenditori di vino, essendo il luogo di nascita del Pinot Nero.

Peter ebbe la possibilità di conoscere e crescere a fianco dei più importanti vigneron della Borgogna, imparando a conoscere un terroir tra i più affascinanti del mondo del vino. Durante il periodo trascorso in Francia impiegava il suo tempo libero nelle cantine per imparare e collezionare. È un grande collezionista, ma anche un grande degustatore, e ama condividere i suoi vini con un gruppo di amici con la stessa passione. È “responsabile” del successo e della visibilità nel Regno Unito di vini iconici come il Cervaro della Sala e di produttori emergenti come Arnaud Ente, Lucien Le Moine, Bernard Bonin e William Selyem, solo per citarne alcuni.

Peter è anche un appassionato di golf e un grande fotografo: viene spesso invitato alle sfilate di moda per fotografare le top model di tutto il mondo (guardate il suo account instagram https://instagram.com/gaudichots?igshid=YmMyMTA2M2Y=).

È un ottimo amico di Maurizio Zanella (non ha bisogno di presentazioni) e durante l’ultima visita di Maurizio a Londra, Peter ha condiviso con noi un paio di bottiglie durante la cena al Trivet, il ristorante dell’ex capo chef di Fat Duck Jonny Lake e del capo sommelier Isa Bal MS.

Per leggere le schede dei vini, cliccare sui nomi.

Prodotti Correlati

Che ne pensi di questo articolo?

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento ed il miglioramento dell’esperienza utente e non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione o accettando la presente informativa, presti il consenso all’utilizzo dei cookie tecnici.

Clicca qui per leggere la nostra Cookie Policy