EditorialeFirmato DoctorWine

L’era del Gallo Nero

Sulle tracce del Gallo Nero editoriale

Per i 100 anni del Consorzio del Chianti Classico, esce il libro Sulle tracce del Gallo Nero, un racconto (speriamo avvincente) di un grande vino e della sua storia.

Il prossimo 14 maggio il Consorzio del Chianti Classico e il suo simbolo, il Gallo Nero, compiranno un secolo. Fra le manifestazioni previste ci sarà anche una breve presentazione del libro Sulle tracce del Gallo Nero che ho realizzato per Giunti e per il Consorzio stesso con la preziosa collaborazione di Paolo De Cristofaro. 

La presentazione avverrà alle 11 di mattina all’Accademia dei Georgofili e il giorno dopo il volume sarà in vendita in tutte le librerie Giunti, come minimo, ma non solo. 

Ci tengo a dire che non è il solito libro celebrativo. È il tentativo di trasformare in un racconto, anche romanzato in alcuni punti, una storia che inizia addirittura con la battaglia di Montaperti del 1260 e prosegue fino a oggi. Cercando di spiegare come mai quel gallo è proprio nero, poi cosa accadde in diversi periodi storici, prima che il Consorzio nascesse nel 1924. 

Chi sono stati Italo De Lucchi, Gino Sarrocchi, Luigi Ricasoli Firidolfi, Bettino Ricasoli Jr, Lapo Mazzei e tutti gli altri presidenti del Consorzio che si sono succeduti in un secolo. Cosa fu la mezzadria, come sono nati i winemaker, quali le battaglie e le polemiche affrontate, la nascita delle Doc, dei Supertuscan e via dicendo. 

Sulle tracce del Gallo Nero copertina libro
La copertina del libro Sulle tracce del Gallo Nero

Provando a trasformare in racconto, spero avvincente, tanti verbali di riunioni, di consigli d’amministrazione, tante pratiche ministeriali e tutta la pesante burocrazia che spesso si nasconde dietro percorsi del genere. 

Chi ha letto e corretto le bozze mi ha detto che sembra di leggere un romanzo. Di certo l’idea di Paolo De Cristofaro che mi ha suggerito di scrivere tutto al tempo presente ha aiutato ad avere un ritmo narrativo piuttosto serrato. Del resto, dover affrontare la vendita in libreria, proponendo il volume a un pubblico non necessariamente esperto di vino, ci ha consigliato di scrivere in modo comprensibile con un taglio divulgativo molto evidente. 

Il protagonista resta lui, il Gallo Nero, che impettito e orgoglioso ha affrontato problemi a non finire uscendone alla fine vincitore tra mille difficoltà. Ma andare sempre avanti a testa alta è una delle sue caratteristiche.

3 commenti

Guido 18 Maggio 2024 at 16:37

Complimenti Grande Daniele, cercherò di procurarmelo prima possibile!😘😘😘

Reply
Guido Serio 18 Maggio 2024 at 16:38

Ottimo.

Reply
Biblioteca Bruno Lunelli 21 Maggio 2024 at 15:37

Conoscendo e apprezzando la scrittura del Cernilli, ho già messo il titolo tra i partecipanti alla sesta edizione del premio Biblioteca Bruno Lunelli Un LibroDi Vino,
guido vigna
BANDO PER LA SESTA EDIZIONE DEL PREMIO BIBLIOTECA BRUNO LUNELLI UN LIBRO DI VINO
 
1.       La Biblioteca Bruno Lunelli di Trento indice la sesta edizione del Premio Biblioteca Bruno Lunelli Un Libro Di Vino
2.       La partecipazione al Premio è riservata a libri che abbiano come protagonista qualsiasi vino, purché creato in Italia, in tutti i suoi aspetti nel percorso dalla vigna alla tavola. Le opere devono essere in lingua italiana ed edite nel 2024.
3.       Chi intende partecipare dovrà inviare, entro il 31 marzo 2025, due copie della sua opera al seguente indirizzo, Premio Biblioteca Bruno Lunelli Un Libro Di Vino presso Cantine Ferrari, via del Ponte 15, 38123 Trento
4.       La partecipazione al Premio Biblioteca Bruno Lunelli Un Libro Di Vino è gratuita
5.       Le copie inviate non saranno restituite ed entreranno nel catalogo della Biblioteca Bruno Lunelli
6.       La Giuria potrà prendere in considerazione anche titoli che, pur avendo le caratteristiche indicate nell’articolo 2, non sono state inviati alla segreteria del Premio
7.       L’operato della Giuria è insindacabile
8.       Al vincitore del premio andranno 5.000,00 (cinquemila/00) euro.
9.       Il vincitore che non si presenterà alla cerimonia di premiazione manterrà il titolo acquisito ma perderà automaticamente il diritto al premio
10.   Il vincitore del Premio sarà designato entro il 30 giugno 2025 da una Giuria presieduta da Marcello Lunelli e della quale fanno parte Carla Bernini, Antonio Calabrò, Oscar Farinetti, Eliana Liotta, Chiara Maci, Matteo Marzotto, Claudio Rinaldi, Alessandro Saviola, Andrea Segrè, Fabio Tamburini. Il suo nome sarà reso noto con un comunicato che verrà diffuso sui media oltre che sul sito http://www.brunolunellilibrary.it.
11.   La partecipazione al concorso implica di fatto l’accettazione di tutte le norme indicate in questo bando

Reply

Che ne pensi di questo articolo?

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento ed il miglioramento dell’esperienza utente e non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione o accettando la presente informativa, presti il consenso all’utilizzo dei cookie tecnici.

Clicca qui per leggere la nostra Cookie Policy