Dove mangiareGourmet

Papanostro Pizzeria a Roma

Papanostro Pizzeria a Roma, la sala

Papanostro pizzeria a Roma: una pizzeria dove tutte le materie prime sono di ottima qualità, quindi impossibile non trovare la pizza per i propri gusti, tra quelle classiche e altre decisamente creative. Da provare anche i fritti.

Marco Leodori, titolare della pizzeria Papanostro, è un personaggio quantomeno singolare e simpaticissimo. Ci siamo conosciuti da poco, grazie ad un amico gourmet che mi ha invitato a provarne la pizzeria. Subito ha incominciato a raccontarmi la sua vita che, senza riassumervela tutta, sono come sei o sette, forse di più. Fra le tante cose che ci ha raccontato è venuto fuori che ha avuto negozi di vestiti, ha fatto il bidello, il ristoratore in molteplici ristoranti, mentre adesso ha solo questa pizzeria di quartiere, che come definizione gli sta sicuramente stretta. 

Siamo a Centocelle, popoloso quartiere romano, in continua evoluzione e crescita. La pizzeria è nuova, coloratissima a tinte calde e pulitissima. Si, questa della pulizia è una cosa che mi ha colpito: non un granello di polvere e anche i bagni sono candidi. Per me è un ottimo indizio. Marco è anche un grande conoscitore di ristoranti e un cercatore di materie prime di qualità. Che poi ritroverete nei dettagliatissimi menù dove ne sono specificati anche i fornitori e le denominazioni di origine. Insomma, un’encomiabile operazione di trasparenza. 

Ma veniamo alle pizze che appartengono alla categoria romana: bassa e scrocchiarella. Naturalmente cotte in un forno a legna. Ben lievitate, digeribilissime e davvero ben guarnite, a partire dall’ottima passata di pomodoro San Marzano Dop. Alcune guarniture sono più lineari, altre decisamente creative, con alcuni abbinamenti che potrebbero apparire azzardati, ma alla fine il risultato è identico: le divorerete! Molto buoni anche i fritti. Dai filetti di baccalà, ai vari supplì, tutti fatti in casa e fritti magistralmente. Encomio solenne per le olive all’ascolana, fornitegli da un piccolo produttore ascolano e finalmente vere e gustose, con un ripieno degno di questo nome, lontanissime da certi prodotti industriali che si trovano altrove.

Da Papanostro sarete serviti da personale educato e volenteroso, ben coordinato dalla moglie di Marco, su tavoli ben apparecchiati, alcuni anche grandi e rotondi. Bella e spaziosa anche la veranda esterna. Da bere troverete alcune birre in bottiglia di discreta qualità, alcune alla spina, così come alcune bottiglie di vino, ma sul bere si potrebbe fare di più; diamogli tempo per crescere. Al contrario è davvero varia, interessante ed inaspettata la selezione di amari artigianali italiani.

Noi che abitiamo dall’altra parte della città, ci torniamo sempre volentieri, nonostante i circa 40 minuti di viaggio per andarci. Quindi, come si diceva una volta, vale il viaggio!

PIZZERIA

Che ne pensi di questo articolo?

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento ed il miglioramento dell’esperienza utente e non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione o accettando la presente informativa, presti il consenso all’utilizzo dei cookie tecnici.

Clicca qui per leggere la nostra Cookie Policy