Pot-PourriRacconti dalle cantine

Poderi dal Nespoli, alla scoperta dell’identità vinicola della Romagna

Poderi dal Nespoli, Romagna

Nel cuore della suggestiva campagna forlivese, tra le dolci colline che si dipanano dalla base degli Appennini fino al litorale adriatico, si trova una cantina che simboleggia l’autenticità e l’evoluzione della tradizione vinicola della Romagna: Poderi dal Nespoli.

Il sogno di creare un’azienda agricola che celebri l‘essenza del vino romagnolo è sempre stato nel cuore di questa cantina visionaria, la cui storia è un viaggio attraverso le generazioni della famiglia Ravaioli. 

Un po’ di storia

Tutto ebbe inizio negli anni ’20 con l’apertura di un’osteria a Cusercoli, seguita dall’investimento nel primo podere nel 1929 da parte di Attilio Ravaioli. Nacque così Poderi dal Nespoli, una cantina che ebbe un notevole sviluppo sin dal dopoguerra. La capacità dei suoi vini di racchiudere l’espressione più nobile e fedele della Romagna fu la scintilla che fece incontrare e nascere la società tra i Ravaioli e Alfeo Martini, romagnolo doc e presidente del gruppo Mondodelvino nel 2009.

Poderi dal Nespoli, la moderna sede attuale

A inizio 2010 sotto la guida di Alfeo e Marco, suo figlio, iniziarono i lavori che portarono l’azienda agricola Poderi dal Nespoli alla configurazione dell’attuale sede, composta dalla cantina, i vigneti, la Bottega del Vino e l’agriturismo Borgo dei Guidi, che con la sua vela nel parco accoglie gli ospiti in occasione di eventi e cerimonie.

Poderi dal Nespoli oggi

L'enologo Riccardo Cotarella
L’enologo Riccardo Cotarella

Oggi, Poderi dal Nespoli è un punto di riferimento nel panorama vinicolo romagnolo, parte del Gruppo Argea e impegnata in progetti ambiziosi. La recente partnership con il rinomato enologo Riccardo Cotarella, annunciata nel 2023, segna un’altra tappa importante. Questa collaborazione mira a reinterpretare tre vini rossi già presenti e a introdurre due nuovi bianchi nel 2025, valorizzando l’identità dei vitigni del territorio, Sangiovese e Albana, e la vocazione qualitativa della sottozona di Predappio e della Valle del Bidente.

Un territorio dove la viticoltura ha origini antiche. Le colline vitate che si estendono da nord a sud, generosamente bagnate dal fiume Bidente, creano un ambiente ideale per la coltivazione della vite e la produzione di vini di alta qualità. La Valle del Bidente è stata riconosciuta come il primo Distretto Bio-Simbiotico in Italia, un’area dove agricoltura e ambiente lavorano in armonia. Le terrazze alluvionali che si sono formate grazie al corso del fiume offrono terreni argilloso-limosi ricchi e generosi, che conferiscono caratteristiche uniche ai vini prodotti in questa regione.

Il piacere della convivialità

Questa simbiosi tra ambiente, persone e agricoltura è da sempre essenziale per Poderi dal Nespoli, poiché permette all’azienda di produrre vini che raccontano la storia e l’autenticità della Romagna.

Poderi dal Nespoli, la Bottega del Vino

Fedele alle sue origini, l’azienda unisce ancora oggi la produzione vitivinicola all’‘ospitalità. Poderi dal Nespoli è un luogo dove l’arte di fare vino incontra il piacere della convivialità offrendo nella sede della cantina spazi dedicati alle degustazioni e alla condivisione, come la Bottega del Vino e l’agriturismo Borgo dei Guidi, una splendida struttura in stile liberty circondata dal parco secolare di Poderi dal Nespoli.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

PRODUTTORI

Che ne pensi di questo articolo?

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento ed il miglioramento dell’esperienza utente e non fa uso di cookie di profilazione. Proseguendo nella navigazione o accettando la presente informativa, presti il consenso all’utilizzo dei cookie tecnici.

Clicca qui per leggere la nostra Cookie Policy